Sono chimico computazionale e scrittore. E sono spacciato.

Parto.


Posted on November 6th 2009, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Io parto.

Parto ancora.

Ci penso, ci ripenso, e poi, capo chino, afferro la guida della mia futura Città, e scopro, proprio tra le prime righe, parole nere scritte su sfondo grigio: “Se Hemingway fosse ancora vivo probabilmente si trasferirebbe a Berlino non a Parigi, per scrivere la sua Festa mobile…”

Come posso io non abbandonare la paura, tirare gli ormeggi e puntare verso nuovi sapori, verso nuovi colori.

Mare agitato, vento in poppa: non mi resta che salpare…





Leave a Reply

Licenza Creative Commons