Sono chimico computazionale e scrittore. E sono spacciato.

#LeDitaGe: da Berlino a Genova passando per Twitter.


Posted on March 3rd 2012, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 3 comments

Il sole di Berlino mi sveglia di buon umore. Dalla mia finestra entrano fotoni a fasci: Berlino brilla, è fredda, è splendida.

Sorseggio un caffè guardando i tetti delle case di fronte e i miei pensieri non possono non tornare a ieri sera. Una storia di pochi minuti che vale la pena raccontare.

Ieri a Genova, presso il Berio Café, all’interno della Civica Biblioteca Berio, i book bloggers di LeDita si incontravano per presentare il nostro La Lettura Digitale e il Web e discutere insieme al pubblico de I Libri e le Rete.

Uno dei nostri soliti incontri: scoppiettanti, informativi, innovativi. Un successo anche su Twitter: per qualche ora #LeDitaGe (l’hashtag della serata) è stato Trending Topic.

eFFe, Marco Giacomello, Marta Traverso (una delle organizzatrici dell’incontro), Noemi Cuffia e Silvia Surano coinvolgevano il pubblico nei temi caldi dell’editoria, dall’eBook non puzza, al ruolo fondamentale dei social network, e io seguivo l’incontro via streaming, pronto ad intervenire. Quando la discussione è virata verso blogging e Twitter, capisco che è il mio momento.

eFFe si collega con me via skype, e la mia voce, da Berlino, arriva a Genova. Dal pubblico chiedono quale sia l’etica dell’uso di Twitter. Domanda non facile. Rispondo che bisognerebbe usare Twitter solo se si ha qualcosa da dire, che ultimamente la discussione su Twitter è diventata difficile (e cito i Wu Ming e il “caso” della bambina di neve) e, a una domanda di ISBN edizioni che segue l’evento via streaming sulla credibilità di un blogger, rispondo così: il mio blog sono io.

Dieci minuti in cui ho “rivisto” i miei amici Book Bloggers, in cui ho sentito vivo l’interesse del pubblico, dieci minuti che, nella loro semplicità, hanno mostrato quanto siano oggi fortunati coloro che hanno a che fare con l’editoria: i mezzi a nostra disposizione sono pressocché illimitati, bisogna solo inventarsi una maniera di usarli efficacemente.

Come scrivevo qualche tempo fa: si può fare, si deve fare.



Update: qui di seguito gli articoli di

- Marco Giacomello
- Marta Traverso
- Andrea Beggi
- Elena Veglienzone





3 Responses to “#LeDitaGe: da Berlino a Genova passando per Twitter.”

  1. [...] due interventi via skype..e che interventi: Arturo Robertazzi (@artnite, qui il suo post) da Berlino e Margherita Caramatti di MLOL da [...]

  2. [...] Traverso (come organizzare un grande evento senza tanti perchè) Arturo Robertazzi (da Berlino a Genova in un tweet) Marco Giacomello (#leditaGE al secondo posto dei Trending [...]

  3. [...] dibattito è intervenuto anche Arturo R0bertazzi da Berlino che ha parlato soprattutto di Twitter ed è stato anche citato il caso Wu Ming. La meraviglia di [...]

Leave a Reply

Licenza Creative Commons