Sono chimico computazionale e scrittore. E sono spacciato.

Con Zagreb si inaugura la libreria Kmzero – #eZagreb


Posted on April 5th 2012, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Kmzero – slowbookstore è “la prima libreria-laboratorio per la promozione e la vendita di libri della migliore editoria indipendente”, e propone “un diverso approccio alla lettura, meno frettoloso e nevrotico, più accessibile e consapevole, più slow”.

Di Kmzero ne hanno parlato in molti, per esempio, Repubblica scrive: “Niente titoli stranieri, niente bestseller, niente colossi dell’ editoria, solo romanzi, saggi e antologie dati alle stampe da piccole case editrici”.

Finzioni e Tropico del Libro ne annunciano l’apertura con curiosità, avanzando, però, quesiti su alcuni punti delicati: se la libreria darà spazio solo alla migliore editoria indipendente, se è giusto che un editore paghi (seppur una cifra minima) affinché i suoi libri vengano esposti, e se ha senso escludere i grandi nomi.

Renzo Xodo e Ilaria Spagnoli, gli ideatori della libreria Kmzero, rispondono alle critiche, secondo la mia opinione, fugando ogni dubbio.

Risultato: c’è attesa per la prossima apertura (22 aprilre) della libreria Kmzero.

E qui arriva la notizia che mi riguarda e che posso finalmente annunciare (scalpito da giorni): inaugureremo gli eventi della libreria Kmzero con una presentazione di Zagreb!

Insieme a me, e ne sono davvero felice, ci sarà Angelo Ricci. Parleremo della storia su cui si basa il racconto, del cambiamento dell’editoria e, naturalmente, del romanzo digitale, #eZagreb.

L’appuntamento è per il 23 aprile alle 17.30 alla libreria Kmzero.

E questa è solo la prima delle sorprese di aprile.

update: in Radio2 si parla di Kmzero e di Zagreb;

su Repubblica Milano Annarita Briganti scrive dell’apertura di Kmzero e della presentazione di Zagreb.





Leave a Reply

Licenza Creative Commons