Sono chimico computazionale e scrittore. E sono spacciato.

Tag: NonUnPostPolitico

Dalla Parte dello Scrittore – #ErriDeLuca

Posted on September 7th, by Arturo Robertazzi in SCRITTURA. 1 Comment

Quando si vive all’estero da qualche anno, c’è un momento in cui si perde interesse per le notizie che arrivano dall’Italia. Questo perché a un certo punto l’Italia comincia a sembrare un teatrino comico-grottesco che non fa più ridere. Nel mondo ci son problemi ben più grossi che, per esempio, trovare una via d’uscita legale (e non democratica) a un ormai conclamato delinquente. CONTINUA A LEGGERE


Rientro dei Cervelli: il Dramma di 23 Giovani Scienziati

Posted on March 5th, by Arturo Robertazzi in CHIMICA. 3 comments

L’ultima volta che ne ho parlato è stato un paio di anni fa circa, per rispondere alle sciocchezze raccontate dall’allora Ministro della Salute che aveva detto: “Oggi in Italia non abbiamo un’emorragia di cervelli, ma una fisiologica scelta dell’estero per i ricercatori”. L’articolo fu pubblicato da Italians e scatenò una marea di email nella mia inbox. CONTINUA A LEGGERE


(Fa Paura e Rabbia Questa Italia Vista da Berlino)

Posted on February 26th, by Arturo Robertazzi in SCRITTURA. 3 comments

Questo è un post tra parentesi. È taggato “NonUnPostPolitico”, come chiamavo quegli articoli sul buon vecchio Destinazione Cuore Stomaco e Cervello, quando ero più giovane, ancora non avevo pubblicato Zagreb e mi sbattevo in un gruppo antiberlusconiano di base a Berlino. Era dai tempi di “Riaccendiamo l’Italia” a Bebelplatz, delle proteste contro la politica di un centrodestra populista guidato da un personaggio di dubbia moralità, dai tempi in cui alla Berlinale ci presentammo con un cartello gigante “BASTA” in occasione della prima del film di Albanese (pubblicato anche sulla home page di Repubblica), era dai quei tempi, e sono tanti, che non scrivevo di politica. CONTINUA A LEGGERE


Il conflitto sociale passa per le generazioni – guest post di Leonardo Palmisano.

Posted on April 16th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

L’articolo che segue è il secondo guest post su Destinazione Cuore Stomaco e Cervello (#DcSc). Dopo Marco Dominici con Atene Città Aperta, questa volta ho il piacere e l’onore di ospitare Leonardo Palmisano, sociologo, giornalista e autore di Dopo di Lui, edito da Caratteri Mobili.
L’articolo è la versione italiana di Alter, go home! CONTINUA A LEGGERE

La lotta delle generazioni: dallo Tageszeitung a #DcSc.

Posted on April 11th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Dopo Atene Città Aperta di Marco Dominici, è in arrivo su Destinazione Cuore Stomaco e Cervello (#DcSc) un secondo “guest post”. L’autore dell’articolo, che andrà online la settimana prossima, è Leonardo Palmisano, giornalista, scrittore, sociologo.
La storia di questo guest post è secondo me interessante.
Ho conosciuto Leonardo Palmisano qualche mese fa: insieme a me ha presentato Zagreb alla Feltrinelli di Bari. CONTINUA A LEGGERE

Italo e Pier Paolo su WordPress e Tumblr.

Posted on March 5th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 1 Comment

Forse è solo una sensazione, ma ogni volta che i giornali italiani tirano in ballo gli intellettuali, vengono fuori i soliti nomi, Calvino e Pasolini su tutti. Per carità, qui nessuno mette in dubbio il valore di Italo e Pier Paolo, anzi, il primo è uno dei miei autori preferiti. CONTINUA A LEGGERE

A Berlino, Dopo di Lui.

Posted on February 29th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 2 comments

Scrivo questo articolo perché credo si debba passare parola sull’opera di inchiesta che sta conducendo Leonardo Palmisano, sociologo ed etnografo, ricercatore, e autore del romanzo trentaquattro. Ho riconosciuto il suo valore come giornalista all presentazione di Zagreb alla Feltrinelli di Bari, una delle più riuscite e dalla quale, anche grazie alla sua conduzione, è nata una discussione molto stimolante. CONTINUA A LEGGERE

Il Premio Strega: Cosi’ Fan Tutti.

Posted on February 25th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Viso simpatico, occhiali da vista neri, voce piacevole: la sua storia ce la racconta più o meno così.
Anna Maria Rimoaldi è stata per molto tempo il deus ex-machina del Premio Strega. Mi ha contattato (ero votante da anni) perché avendo letto il mio romanzo, ed avendolo giudicato valido, mi ha proposto di partecipare alla competizione. CONTINUA A LEGGERE

Atene, Città Aperta – guest post di Marco Dominici.

Posted on February 20th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 3 comments

L’articolo che segue è il primo Guest Post su Destinazione Cuore Stomaco e Cervello.
L’autore è Marco Dominici, vive ad Atene, dove lavora nell’ambito editoriale. Ha condiviso con me l’esperienza Librinnovando ed è co-autore de La Lettura Digitale e il Web. Su Twitter è mediadigger e co-gestisce il blog Dei Libri Passati Presenti e Futuri. CONTINUA A LEGGERE

Uno sguardo da Atene.

Posted on February 17th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Il 12 febbraio il Parlamento Greco approva una manovra economica imposta dalla Unione Europea. Già nel pomeriggio, manifestanti si riuniscono per le strade di Atene per protestare contro i drastici tagli. In poche ore la protesta diventa guerriglia.
Scosso dalla situazione, penso ad Atene, ai miei amici che vivono lì, alle difficoltà che un intero popolo sta attraversando, e penso a Marco Dominici, uno degli autori de La Lettura Digitale e il Web e relatore a Librinnovando. CONTINUA A LEGGERE

State of the World Week: a Berlino si parla di censura.

Posted on January 30th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Gli attacchi alla libertà di espressione della Rete sono continui e negli ultimi tempi intensificati. Dopo Sopa, Pipa, Fava, si comincia a parlare di Acta. Luca De Biase, in un breve articolo fa notare come l’attacco si manifesti con una doppia natura: da una parte si propongono leggi che bloccano alcuni meccanismi della Rete – scatenando rivolte online spesso di immense proporzioni, dall’altra interventi più cironstanziati con cui si rimuovono contenuti specifici. CONTINUA A LEGGERE

Heba Amin e le voci della rivoluzione.

Posted on January 25th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Strade infinite, scheletri di palazzi. Della città gli abitanti a malapena ricordano i confini, il resto sparito in un soffio. Sarebbe impossibile altrimenti: la città è, lo è stato, e lo sarà. Una donna decide di intraprendere un viaggio per scoprirne i confini, dove esiste – deve esistere, uno spazio libero.  CONTINUA A LEGGERE

L’omosessualità non è una malattia – sempre che il Professore capisca l’inglese.

Posted on January 11th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 2 comments

Che io mi senta in dovere di scrivere questo articolo nel 2012 indica quanto l’Italia è, per molti versi, impantanata in una palude di ignoranza, pregiudizio e omofobia.
… Beh, lo dico proprio chiaramente: mi sono rotto le balle di sentire nei giornali e nelle televisioni italiane professori che usano argomenti scientifici per dimostrare che l’omosessualità sia una malattia. CONTINUA A LEGGERE

In Italia è campagna shock, in USA è awesome.

Posted on November 17th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Scrivo di Stomaco ancora una volta.
Repubblica definisce la campagna pubblicitaria UnHate di Benetton come campagna shock. Nelle foto proposte per questa pubblicità, si vedono alcuni leaders politici e religiosi che si baciano. La foto scioccante, secondo Repubblica, sarebbe quella tra il Papa e Ahmed Mohamed el-Tayed, Imam de Il Cairo. CONTINUA A LEGGERE

Lasciamolo dire a Brecht.

Posted on November 13th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Dopo gravi colpi del destino
il Cancelliere con un gran discorso ha cura
di risollevare i suoi partigiani.
Anche il mietitore, pare,
ama le spighe diritte.
CONTINUA A LEGGERE

A Berlino cadono anche i muri italiani.

Posted on November 12th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Qualche giorno fa ho partecipato a Falling Walls, una conferenza molto speciale che si tiene a Berlino il 9 novembre, giorno dell’inizio della caduta del muro, più di vent’anni fa ormai.
Avevo intenzione di raccontarvi dettagliatamente la giornata “Falling Walls”, ma poi ho desistito. Ho scritto, cancellato e riscritto quest’articolo non so ormai quante volte: sono troppo entusiasta, racconterei troppi dettagli, mi perderei nella mia scarsa obiettività. CONTINUA A LEGGERE

Patologia non fisiologia, Signor Ministro.

Posted on November 8th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Come spesso mi capita, scrivo di stomaco.
Questa mattina leggo le dichiarazioni del Ministro della Salute che dice, testualmente: “Oggi in Italia non abbiamo un’emorragia di cervelli, ma una fisiologica scelta dell’estero per i ricercatori. I cinesi hanno mandato i propri ricercatori in Usa senza nessun problema perché poi sono rimasti lì. CONTINUA A LEGGERE

Falling Walls: a Berlino i muri continuano a cadere.

Posted on November 8th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Questa sera comincia Falling Walls, un global meeting che ogni anno il 9 novembre raccoglie a Berlino scienziati, filosofi, politologi, economisti provenienti da 75 Paesi diversi. Si discuterà dei “Falling Walls”, i muri ancora da abbattere nelle loro rispettive discipline.
Il luogo e la data ovviamente non sono casuali: il 9 novembre 1989 segna l’inizio della caduta del muro di Berlino. CONTINUA A LEGGERE

E gli italiani che si incazzano.

Posted on October 24th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

La scena è più o meno questa.
La camera inquadra una vecchia signora da un lato e un uomo sui cinquanta dall’altro. Si vedono un nero, un rosso, un blu e una stella. Sono le bandiere della Germania e della Francia, con quella dell’Europa in mezzo. I due sono Angela Merkel e Nicolas Sarkozy. CONTINUA A LEGGERE

Cara lettrice, caro lettore (ovvero: Povera Italia).

Posted on October 5th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Scrivo di stomaco.
Dopo una cena in giro per Berlino apro, e non dovrei farlo, la pagina di Repubblica. Scopro che WIKIPEDIA protesta contro il ddl intercettazioni. Lo fa con una pagina in cui spiega che, con questa legge, il sito della famosa enciclopedia libera potrebbe dover chiudere.
Wikipedia si spegne. CONTINUA A LEGGERE

La notte della Rete (copy and paste).

Posted on July 3rd, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Copio e incollo da qui.

Il 6 luglio l’Autorità per le Comunicazioni si appresta a votare una delibera con cui si arrogherà il potere di oscurare siti internet stranieri e di rimuovere contenuti da quelli italiani, in modo arbitrario e senza il vaglio del giudice.
Diciamo no al bavaglio alla rete! CONTINUA A LEGGERE

L’artista, il critico e il piscio d’artista.

Posted on June 29th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

La scena va così.
Lui ha la solita camicia, solita faccia, solito ciuffo. Parla, farfuglia qualcosa. Sgarbi.
Nell’inquadratura poi entra un braccio, non il suo: tiene un piccolo contenitore. La mano fa un giro e dal contenitore si riversa della roba gialla, proprio sulla camicia di lui.
“È piscio d’artista” grida la voce stridula di lei. CONTINUA A LEGGERE

Quattro citazioni, quattro si’.

Posted on June 9th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Domenica e lunedì, ricordiamoci la magia della parola YES.
Ricordiamocela quattro volte.
E per stimolare il ricordo, (seguendo iniziative in rete che combinano libri e referendum, come quella di Sagoma Editore, di Finzioni, o di Michela Murgia), scrivo qui quattro citazioni.
Quattro citazioni per quattro sì. CONTINUA A LEGGERE

Riaccendiamo l’Italia, il giorno dopo.

Posted on June 3rd, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 1 Comment

“È stato divertente, emozionante” dice un’utente sul wall dell’evento di “Riaccendiamo l’Italia”.
Non potrei descriverlo meglio.
Ieri associazioni e partiti democratici di Berlino si sono riuniti a Bebelplatz per celebrare la Festa della Repubblica e per ribadire la forte critica contro questo governo e contro gli attacchi alla Costituzione. CONTINUA A LEGGERE

Berlino riaccende l’Italia.

Posted on June 2nd, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Oggi, a partire dalle 17.30, le associazioni e partiti antifascisti e democratici italo-tedeschi di Berlino si riuniranno a Bebelplatz per difendere la Costituzione. Come nell’emozionante evento del 25 luglio 2010, difenderanno la Costituzione accendendo 5000 candeline sulla piazza, disposte seguendo la sagoma della penisola. Un colpo d’occhio che illuminerà Bebelplatz – la piazza dove nel 1933 i nazisti bruciarono circa 25.000 libri ritenuti “pericolosi”. CONTINUA A LEGGERE

“Fino a prova contraria, considero Mladic un patriota serbo”

Posted on May 28th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 1 Comment

Questo lo dice un europarlamentare italiano a radio24, un europarlamentare con il cui nome io non infangherò il mio blog.
La registrazione a radio24 va avanti, e di assurdità criminali ne dice molte questo sig. europarlmentare: “I serbi avrebbero potuto fermare l’avanzata musulmana in Europa. Ma non li hanno lasciati fare.”
Wikipedia spiega bene in questo articolo intitolato Bosnian Genocide cosa, nonostante tutto, i Serbi siano riusciti a fare. CONTINUA A LEGGERE

Anno domini 2011.

Posted on May 3rd, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 2 comments

… Oggi a Times Square c’è la sua faccia. Il terrorista, il criminale, il nemico numero uno.
Qualche giorno fa, centinaia di migliaia, milioni addirittura, venerano il cadavere di un uomo, santo fra qualche tempo, che nella sua vita, come tutti, ha fatto del bene. E ha fatto del male. CONTINUA A LEGGERE

“Il fascismo era rubare ai ricchi per dare ai poveri”

Posted on April 20th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 2 comments

Così dice Pennacchi, secondo quanto riportato da Repubblica oggi.
Beh, Pennacchi è uno scrittore, un intellettuale, ha vinto il Premio Strega l’anno scorso. C’è da credergli. E poi io sono nato nel 1977 che ne so di fascismo?
Mah, per scrupolo vado a controllare su wikipedia. In inglese ché mi fido di più. CONTINUA A LEGGERE

“On The Road” e senza stampelle.

Posted on April 15th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Scrivo sulla prima pagina di “On The Road”, di Kerouac.
Lo so, lo so, avrei dovuto leggerlo molto tempo fa, ma insomma, non è mai troppo tardi.
Rimedierò.
Sono sul treno che da Roma mi porta a Sud, a casa. Fra qualche giorno tornerò a Berlino.
E scrivo.
Oggi ho visto un vecchio amico: qualche capello bianco in più, dei chili di troppo. CONTINUA A LEGGERE

#SeNonOraQuando

Posted on February 13th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 1 Comment

Ora, proprio in questo momento, mentre scrivo, sto seguendo la manifestazione delle donne italiane (e degli uomini) su twitter e in streaming, in Italia e nel Mondo. Che io mi ricordi, ma sono giovane, una cosa del genere io non l’ho mai vista.
L’Italia si sta svegliando.
Finalmente. CONTINUA A LEGGERE

Whatsoeverly.

Posted on February 12th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, BERLINO, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

… che poi uno non deve per forza protestare in piazza. Il punto non è mica quello. Non è mica necessario che tutti scendano con pentole e coperchi per farsi vedere. Voglio dire, mettiamolo in chiaro, scendere in piazza è fondamentale. Anche tutti i giorni. Ammetto di aver cambiato idea. CONTINUA A LEGGERE

Di maiali, di cani, di sciocchi.

Posted on February 5th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

“Somehow it seemed as though the farm had grown richer without making the animals themselves any richer — except, of course, for the pigs and the dogs.”
… che sia il momento della protesta è evidente. Protestano tutti. Ed è giusto così. Protestano perché, senza dubbio, l’Italia è in pericolo. CONTINUA A LEGGERE

La Televita.

Posted on January 31st, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Lavorare nella Casa Del Grande Fratello è dura. Mi faccio il mazzo dalla mattina alla sera, mi stiro e mi ammiro, mi alliscio i muscoletti, mi passo due o tre tipe davanti alle telecamere, rido e piango a comando, e poi, mi scappa una bestemmiuccia, dico una sola, una piccola insignificante bestemmia e loro, cosa fanno loro?, beh, loro mi cacciano via. CONTINUA A LEGGERE

“È tempo che i libri siano qualcos’altro”

Posted on January 24th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 2 comments

“È tempo che i libri siano qualcos’altro, anche se non vengono letti. Questo è il tempo dei giovani editori.” leggo  in un post di Fogli Sparsi.
In un’Italia fatta di Vespa, di Amici e di puttanelle in parlamento,un’Italia in cui il Consumatore Ultimo cade, trascinando il Regno con sè, beh, devo dire che non essere letti è probabilmente una lusinga. CONTINUA A LEGGERE

Riots In Rome.

Posted on December 14th, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. No Comments

Non so bene perché scrivo questo.
Scrivo mentre a Roma sta succedendo di tutto. Ora. In questo momento: dopo il voto di fiducia al Governo Berlusconi, migliaia di studenti hanno dato vita a rivolte e proteste nelle strade di Roma.
Riots in Rome, in inglese. Suona vecchio, antiquato, sorpassato. CONTINUA A LEGGERE

Io sono contro e lo devo dire.

Posted on November 2nd, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 1 Comment

Scrivo su questo blog ormai da un po’, e ho sempre provato a tenere fuori la politica dalle mie pagine. Che non è importante per chi legge sapere se io sono di destra, di sinistra, di sopra o di sotto. Io sono uno che scrive, tutto qua…
Ormai, però, non si può più tacere. CONTINUA A LEGGERE

Ottobre viola.

Posted on October 3rd, by Arturo Robertazzi in #DcSc, DestinazioneCuoreStomacoCervello. 1 Comment

Questa mattina ho preso il caffè, e ho messo su un po’ di musica. Sono ancora un po’ frastornato dalla serata al Kaffee Burger, ma ho voglia di raccontare, così, di getto, le impressioni della giornata di ieri, 2 ottobre…
Ieri si diceva NO al nostro emerito Cavaliere e alla sua pericolosa politica. CONTINUA A LEGGERE


Licenza Creative Commons